Venier Alessio

Armonia

Nato nel 1992, intraprende molto presto lo studio della musica, frequentando il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine e ivi diplomandosi brillantemente in Violino nel 2010 sotto la guida di Renata Senia, ottenendo numerosi consensi e primi premi in concorsi nazionali e internazionali. Successivamente si perfeziona con Marco Fiorini, Dejan Bogdanovic, Diana Mustea, Lucio Degani, Andrea Scaramella,  Helfried Fister, Mariana Sirbu.

Consegue, nel 2016 il Diploma Accademico di secondo livello con lode e menzione speciale in Composizione al Conservatorio “J.Tomadini” di Udine, sotto la guida di Renato Miani e Mario Pagotto. Suoi lavori sono stati eseguiti durante numerose stagioni concertistiche in Friuli-Venezia Giulia (festival “Contemporanea” di Udine 2011, 2012 e 2014, al Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”, Mittelfest di Cividale del Friuli), in Italia (Bolzano, Campobasso, Pescara, festival di Portogruaro) e all’estero (Mozarteum di Salisburgo, Landeskonservatorium di Klagenfurt, Università delle Arti di Tirana). Con il suo lavoro “12 Ricercare” per pianoforte ha vinto il Premio Nazionale delle Arti 2013 nella categoria “Composizione per strumento solista”.

Collabora come violinista nell’ensemble di musica contemporanea e nell’orchestra sinfonica del Conservatorio di Udine, nell’orchestra “G.B. Polledro” di Torino e nella FVG Mitteleuropa Orchestra; ha ricoperto il ruolo di concertino, violino di spalla e direttore assistente dell’orchestra Academia Symphonica. È stato inoltre violino di spalla e concertino dell’orchestra “Thomas Schippers” diretta dal M° Carlo Grandi e collabora come violino di spalla con l’Accademia d’archi Arrigoni.

Si è diplomato in Direzione d’Orchestra sotto la guida del M° Gilberto Serembe all’Italian Conducting Academy di Milano. Nel 2015 è tra i fondatori dell’orchestra sinfonica giovanile “Filarmonici Friulani”, di cui è attualmente direttore artistico e direttore stabile, e con cui ha effettuato registrazioni trasmesse su Radio Rai esibendosi al Teatro Nuovo “Giovanni da Udine” e in numerosi altri teatri della regione.

Suona in quartetto con altri giovani musicisti della regione e in duo con il pianista Alessio Domini.