Gasparotto Paola

…la parte scenografica

Paola Gasparotto scuola di musica

 

Nata a Treviso nel 1966, si diploma all’Istituto Statale d’Arte e all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Frequenta la sezione di pittura e con particolare interesse segue il corso  “Tecniche dell’Incisione” dei docenti Gianfranco Quaresimin e Franco Dugo. Terminati gli studi accademici nel 1992 si dedica alla sperimentazione delle tecniche dell’incisione frequentando alla Galleria Spazzapan di Gradisca d’Isonzo i corsi di grafica e stampa, tenuti da Corrado Albicocco.

Nel 2000 una sua incisione viene selezionata e acquistata per una tiratura, dalla Banca Nazionale del Lavoro di Roma per la mostra “Giovani artisti all’inizio del Nuovo Millennio”.

Dal 2001 vive e lavora in comune di Sedegliano (Ud.) come pittore, incisore e illustratore naturalistico.

Collabora con la galleria Prologo di Gorizia per diverse attività e manifestazioni culturali, come E’storia e diverse esposizioni d’arte contemporanea.

Come esperta di Educazione all’Immagine realizza diversi Progetti di Laboratorio Artistico nelle scuole elementari di Moggio Udinese, di Venzone e di Codroipo.

Negli stessi Comuni organizza incontri con illustratori e case editrici per ragazzi per un confronto diretto con le opere originali  e gli autori.

Collabora come illustratore e grafico per la realizzazione di guide sul territorio e pubblicazioni sull’avifauna e la flora   per Parchi e Comuni della Regione.

Dal 2012  collabora con  Monica Aguzzi e Geremy Seravalle  realizzando con i ragazzi del corso “Teatrando” le scenografie  per gli spettacoli della scuola di musica e del teatro.

Nella sua ricerca pittorica l’immagine “dell’albero” diviene la forma fondamentale, essenziale, un archetipo che  da luogo nello spazio e nel tempo a una ramificazione infinita di immagini e di mondi,   dalle tradizioni più antiche fino al contemporaneo riprende il concetto di pianta come rappresentazione della vita, l’immagine simbolica del cosmo che mette in  relazione il mondo celeste con quello terrestre.

Dal 2004 un nuovo ciclo di lavori ispirati alle filosofie orientali, la passione per la tradizione orientale in particolare quella esoterica-taoista  indirizza la sua pittura verso una concezione più profonda e simbolica dell’uomo e del suo rapporto con la natura, dalla quale nascono lavori sul tema del corpo energetico e del vaso alchemico,  del soffio vitale e del fiore d’oro, dell’albero e della ruota.

 

 

Indirizzo e-mail: paola.wang@gmail.com

Indirizzi web: www.lagravure.it

www.prologoart.it

www.saatchiart.com/paolawang

 

Mostre personali

 

1996  “Incisioni”, Torre Medievale Moggio Udinese

1998  “L’albero nel centro”, pittura e incisione, Palazzo Veneziano, Malborghetto

2006  “(in)Contemporanea”, a cura di Franca Marri. Teatro comunale di Gorizia

2008  “Otto pezzi di Broccato”, Riva 51  con Prologo , Monfalcone Gorizia

2010  “Il Labirinto del Se”, Festa della cultura, dedicato a Carlo Michelstaedter

Galleria Prologo Gorizia

Mostre collettive

 

1991  “Terza Biennale” di Arte Giovane , Ex Macello, Padova

1991  “Galleria San Vidal”, Venezia

1998  “Ex Libris d’Autore”, Biblioteca Statale Isontina, Gorizia

1998  “Vertigine all’incrocio”, incisione e poesia a confronto, Auditorium, Gorizia

1998  “Incisioni”, in Schlossbergstube in Hohen Plaz, Wolfsberg, Austria

1999  “Tre artisti fra emblema e realtà”, Galleria del Centro, Udine

2000  “BNL: una Banca per l’arte oltre il mecenatismo”, Chiostro del Bramante, Roma

2002  “San Martino e il suo impegno politico, Chiesa di Santa Caterina, Tolmezzo

2002  “Rassegna regionale d’arte del Centro Friulano Arti Plastiche, Castello di Udine

2003  “Ars Foroiulana 4” Galleria Insula, Isola d’Istria

2003  “Galleria associazione culturale anfora”, Terzo di Aquileia

2004  “ in carta” Centro per l’Arte Contemporanea Torre Strozzi, Parlesca (Perugia)

2007  “ Passaggi” percorsi d’arte nel Castello di Gorizia, Prologo

2008  “ Il bordo”  Galleria Prologo ,Gorizia

2009  “Rosa happening d’arte” Galleria Anfora Terzo di Aquileia,Go

2009  “Vertigine del sacro”  galleria Dora Bassi , Gorizia

2010  “Ventagli”galleria Prologo, Gorizia

2010  “Premio Aquileia”, Terra Laguna, Aquileia

2010  “Variazioni, Scuola di Musica, Codroipo

2010  ” La Materia e il Sogno” Galleria Dora Bassi, Gorizia

2011  “ Le connessioni dello stivale” Musei Provinciali di Gorizia, borgo castello.

2012  “ Profezie” Palazzo Attems Petzenstein, Gorizia.

2013  “ Nora Gregor, la figurazione dell’oblio” Palazzo Attems Petzenstein, Gorizia.