Grillo Chiara

Linguaggio musicale

 

musica in fasce

Nata nel 1974 fin da piccola si dedica al canto corale e all’età di quindici anni intraprende lo studio della chitarra classica presso la scuola di musica di Gradisca di Sedegliano con il Maestro Romano Zongaro; nel 1991 entra al conservatorio J. Tomadini di Udine nella classe del maestro Stefano Viola prima e Francesco Romano poi.

Dopo gli studi superiori si iscrive al D.A.M.S. di Bologna, con indirizzo in Discipline musicali. Qui si laurea con lode con il Prof. Roberto Leydi, discutendo una tesi in etnomusicologia sui Canti Sacri di tradizione orale del Patriarcato di Aquileia.

Parte delle ricerche condotte per la tesi di laurea hanno portato alla pubblicazione del libro I Cantori di Cercivento. L’Onoranda Compagnia dei Cantori della Pieve di San Martino, per l’editore Nota di Udine.

Durante gli anni universitari continua lo studio della chitarra classica con il maestro Eugenio Becherucci, insegnante presso il conservatorio Giovan Battista Martini di Bologna.

Nel 2000 si trasferisce in Trentino dove inizia a lavorare presso Sonica Studios, poi LoL Productions s.n.c., studio di registrazione audio e video, di cui è stata socia fino a dicembre 2010.

In questi anni ha lavorato alla produzione di numerosi album musicali di generi diversi (principalmente musica classica, jazz, corale e bandistica), curando sia le registrazioni audio che il lavoro di editing.

Ha realizzato diversi filmati a carattere culturale, curando sia le riprese video che il lavoro di montaggio.

Si è inoltre occupata della digitalizzazione e schedatura di documenti multimediali lavorando a diversi archivi, tra i quali APTO (Archivio Provinciale della Tradizione Orale) gestito dal Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele all’Adige (TN), l’Archivio SCRIN dell’Istituto Cultural Ladin di Vigo di Fassa (TN), e l’Archivio riferito all’inchiesta sul canto popolare in Austria ai tempi dell’Impero Asburgico di cui sono stati pubblicati tre volumi dal titolo Il canto popolare ladino nell’inchiesta Das Volkslied in Österreich (1904-1915), per l’editore Grafo di Brescia.

Nel 2002 vince il terzo premio al Concorso di Composizione bandito dal Festival Carniarmonie con l’opera Il flum de vite, eseguita in prima assoluta a Verzegnis (UD) dal Sentieri Selvaggi Ensemble e dalla mezzosoprano Cristina Zavalloni, diretti dal Maestro Carlo Boccadoro.

Dopo aver scoperto con la maternità la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, nel 2010-11 ha frequentato il Corso nazionale di Formazione “L’educazione musicale del bambino da 0 a 6 anni” autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione, presso l’Associazione italiana Gordon per l’apprendimento musicale, diventando Insegnante Associata AIGAM.

Nel 2011 ha frequentato il corso di formazione per le Mamme in gravidanza e nel 2012 il corso di Istruzione Formale secondo la Music Learning Theory nella scuola primaria e secondaria, nella didattica strumentale e corale.

Nel 2014 si iscrive all’Associazione Audiation Institute, dove completa il suo percorso formativo diventando Insegnante Accreditata.

Dal 2011 si dedica all’educazione musicale collaborando con la Scuola di Musica “Città di Codroipo”, con la Scuola di Musica Diocesana di Mortegliano, con l’Associazione Musicale e Culturale “Armonie” di Sedegliano e con scuole pubbliche e private, dagli asilo nido alle scuole primarie.

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0