ATTENZIONE: per cause di forza maggiore il seminario di batteria con IARIN MUNARI, previsto per il 5 ottobre, è rinviato a data da destinarsi. Vi aggiorneremo non appena possibile.

iarin munari seminario

ATTENZIONE: PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE, IL SEMINARIO E’ RIMANDATO AD ALTRA DATA. VI AGGIORNEREMO APPENA POSSIBILE.

Codroipo, 5 ottobre 2013
sala concerti della Scuola di Musica “Città di Codroipo”
via IV novembre, 35
33033 Codroipo – Udine

Iarin Munari

Clinic batteria

Orario
16.00-19.00

Costo: € 25

 

Iarin Munari

Dal 1996 lavora professionalmente in tournè, dischi, tv e radio con Roberto Vecchioni, Alexia, Paolo Belli, Paolo Vallesi, Orchestra della Rai, Max Tortora, Francesca Tourè, Franco Fasano, Gigliola Cinquetti, Enrico Nascimbeni, Daniele Meneghin.

In vari festival accompagna: Franco Battiato, Antonella Ruggero, Gino Paoli, Morgan, Nada, Eugenio Finardi, Roy Paci, Raiz, Patrizio Fariselli, Ricky Gianco, Massimo Ranieri, Enzo Jannacci, Karima, Luca Faggella, John DeLeo, Mauro Ermanno Giovanardi.

In ambito jazz blues suona con Ruggero Robin, Jay Tee Teterissa, Scott Steen, Enrico Crivellaro, Federico Malaman, Pietro Taucher, Teo Ciavarella, Marco Pignataro, Sax Society ed altri.

Attivo anche come autore di molti brani tra cui il brano “Non so io ma tu” nel disco “Allo specchio” del gruppo I Nomadi (atlantic 2009), e come produttore di molti progetti tra
cui:
il gruppo Free Jam di cui è anche batterista e fondatore, con il quale vende e ruota nelle radio in Italia, Svizzera, Austria, Stati Uniti, Olanda, Brasile, Regno Unito e Ungheria e vince il concorso del Pistoia Blues Festival 2013; il cantante nigeriano Anthony Obua e i cantautori Marialaura Tessarin, Matteo Bronzolo, Phil Grandini ed altri.

Durante il seminario Iarin Munari eseguirà una serie di brani in stile funk, pop, rock, shuffle, del proprio repertorio e del repertorio degli artisti e cantautori più famosi con cui ha collaborato.

In questo percorso verranno descritti diversi argomenti tra cui:

  • Il lavoro del batterista turnista, in particolare il ruolo che esso svolge durante le tournè, nella realizzazione dei dischi e l’importanza della batteria nell’arrangiamento di un brano.
  • La tradizione batteristica: ascolto ed analisi di alcuni groove di grandi batteristi che hanno segnato un’ epoca come Jabo Starks, Clyde Stubblefield, Zigaboo Modeliste, John Bonham, Bernard Purdie, David Garibaldi.
  • La tradizione rullantistica: i rudimenti e la loro applicazione al drumset .

 

Sito web: www.iarinmunari.com

 

Per informazioni

 

segreteria@scuolamusicacodroipo.it
tel. 0432 901062 – 349 3950704

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0