Sviluppo della musicalità

Sviluppo della musicalità® è un corso di educazione musicale dedicato ai bambini dai 3 ai 5 anni di età fondato sulla Music Learning Theory. Il corso costituisce la prosecuzione ideale di Musicainfasce® ma può anche essere il primo momento di avvicinamento alla musica, in un’età in cui nel bambino cominciano a prendere forma importanti competenze musicali.

 

Durante il corso il bambino ha la possibilità di sviluppare un proprio vocabolario di suoni ascoltati e poi, interagendo con l’educatore attraverso risposte musicali, di sviluppare il suo vocabolario di suoni cantati. In questo modo, grazie ad un percorso sequenziale e cumulativo, arriverà all’età scolare che sarà in grado di coordinare il canto con il respiro e il movimento. Dai 6 anni, nei corsi di Alfabeto della musica® approfondirà la comprensione degli elementi fondamentali della sintassi musicale avendo già acquisito un’intonazione e un senso del ritmo accurati, cosa indispensabile per poter iniziare lo studio di uno strumento musicale con successo.

 

La Music Learning Theory è incentrata sul concetto di audiation: neologismo coniato da Gordon per indicare la capacità di pensare musicalmente, e cioè di sentire e comprendere nella propria mente musica che non è fisicamente presente durante l’ascolto o la performance musicale. L’audiation non è qualcosa che si può insegnare, ma si può guidare informalmente il bambino allo sviluppo di questa fondamentale capacità attraverso specifiche attività di apprendimento: costruendo un dialogo musicale con il bambino lo si guida verso un’imitazione che non sia meccanica o “a specchio”, ma che scaturisca da una reale assimilazione di quanto ascoltato.

 

Il movimento è uno strumento di apprendimento fondamentale, in quanto strumento di conoscenza, ricerca, scoperta e comprensione. Esso aiuta il bambino ad assimilare i suoni ascoltati e lo guida verso la capacità di coordinare il movimento al respiro, competenza fondamentale per chi esegue musica. Indurre il bambino anzitempo ad evidenziare il ritmo della musica battendo le mani o i piedi, genera il rischio di indurlo a coordinarsi in modo meccanico, schematico e rigido su qualcosa che non comprende ancora, che non è in grado di sentire nella propria audiation. Al contrario il movimento libero ed espressivo favorisce invece lo sviluppo graduale del senso ritmico, permette di percepire il tempo nello spazio e di esplorare, per poi assimilare, i suoni che si ascoltano.

 

Si lavora in gruppo con il rispetto dei diversi tempi di apprendimento dei singoli bambini e senza spingerli alla prestazione e alla performance.

 

L’educatore guida il bambino allo sviluppo di determinate competenze musicali impostando le attività di gioco educativo musicale sulla base di precisi obiettivi, accogliendo ed indirizzando le proposte spontanee dei singoli bambini.

 

Durante la lezione il silenzio è strumento indispensabile per l’interiorizzazione e l’assimilazione degli stimoli raccolti: tutte le attività proposte avranno quindi inizio e fine nel silenzio.

 

Imparare divertendosi: la voce cantata, il movimento, l’ascolto, il gioco, l’intonazione, il senso ritmico e la coordinazione motoria costituiranno la base di questo percorso di apprendimento musicale fondato sulla Music Learning Theory.

 

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria della scuola al 349 3950704 o scrivere all’indirizzo segreteria@scuolamusicacodroipo.it.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0